Massimo Fancellu

Coaching per il team

Quando la crisi si supera con il coraggio e il senso di appartenenza - Massimo Fancellu

Quando la crisi si supera con il coraggio e il senso di appartenenza

Spesso i giornali si fanno portatori di cattive notizie. Per questo motivo, quando alcuni giorni fa (il 25 settembre 2017) ho letto sulla Nuova Sardegna l'articolo della giornalista Silvia Sanna sul workers buyout in Sardegna, sono rimasto piacevolmente colpito. 

Il workers buyout

"Il workers buyout (wbo) è un'operazione di acquisto di una società realizzato dai dipendenti dell'impresa stessa" (Wikipedia).

In Italia, questo fenomeno si è diffuso a seguito della crisi economica del 2008 e, di solito, coinvolge le nostre aziende dopo il fallimento o la messa in liquidazione.

Ma come funziona?

Se i lavoratori, hanno fiducia nell'azienda e nelle sue possibilità (e, in un certo senso, di loro stessi), si riuniscono in cooperativa rilevano o prendono in affitto l'azienda. Ovviamente, preferisco sorvolare sugli aspetti giuridici e amministrativi e concentrarmi, invece, sul versante che più mi interessa: quello della fiducia e della speranza. Speranza resa più forte dai numeri in Sardegna.

Il workers buy out in Sardegna

In Sardegna sono 10 le aziende, di diversi settori, che sono ripartite grazie al fatto che i lavoratori hanno deciso di investire nella loro azienda. La maggior parte di queste imprese sono nate tra il 2015 e il 2016.

Le aziende i cui dipendenti "si sono messi in gioco" sono Il Salumificio Murru, di Irgoli (con 34 dipendenti), la tipografia Stampacolor di Muros, una delle prime ad essere ripartita, Isolex e Turris Sleeve di Porto Torres,   Az legno, società cooperativa di Monastir e Esseci servizi contabili di Assemini, oltre a qualche supermercato affiliato a Nonna Isa.

Raccogliere una sfida come quella di diventare imprenditori, per giunta in un momento di grande difficoltà non è semplice. Non è da tutti: ci vuole davvero molto coraggio e senso di appartenenza all'azienda, oltre ad un progetto imprenditoriale che si regge in piedi.

Niente male, soprattutto, in una regione come la mia, nella quale gli imprenditori sono rari. 

Massimo Fancellu
 

Sono un formatore e un Coach professionista specializzato nello sviluppo dei Team aziendali. Col mio metodo “TEAM IN 3 PASSI” aiuto i Team di lavoro che vogliono essere più efficaci ed efficienti. Questo in azienda significa lavorare con più affiatamento, maggior benessere e aumentare la produttività del gruppo.

Fai click Qui per lasciare un commento 0 commenti
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.