Massimo Fancellu

Coaching per il team

5 vantaggi di un corso rispetto a un libro - Massimo Fancellu

5 vantaggi di un corso rispetto a un libro

Fare un corso o leggere un libro? 
Cercare in un testo le informazioni e le nozioni che servono riguardo a un certo argomento o partecipare ad un corso di formazione specifico con un trainer?
Di certo, una scelta che avrai dovuto fare anche tu ogni volta che ti sei trovato di fronte alla necessità di imparare qualcosa di nuovo per te stesso o per il tuo lavoro.

Il mercato della formazione mette oggi a disposizione svariate possibilità per sviluppare le proprie competenze: testi, manuali, e-book, seminari, corsi, workshop, webinar, video tutorial...

Come orientarsi in mezzo a questa abbondante offerta?
Molto dipende, a mio avviso, da quale livello di approfondimento sulla materia ci ripromettiamo di ottenere.  
In tanti casi, un libro o un tutorial possono già fornire risposte più che adeguate ai nostri bisogni formativi. Ci permettono di saperne di più, farci un'idea più chiara, recuperare informazioni più dettagliate, sufficienti per soddisfare i nostri obiettivi di apprendimento. In tal caso, avremo meno l'esigenza di dover investire ulteriore tempo e soldi in formazione in aula.

Ma quando vuoi che la tua comprensione si trasformi da semplice conoscenza a buona padronanza di una data materia, anche un solo giorno di formazione "live", dal vivo, in gruppo può essere molto più fruttuoso di tanti libri o video corsi messi assieme.  

Perché e quando è da preferire il corso in aula

Sulla base di cosa ti dico questo?
Per esperienza!
Nella mia vita sono stato tante volte allievo: tolta scuola e Università, ad oggi ho contato almeno una trentina di corsi e seminari a cui ho partecipato di persona, il più delle volte spostandomi altrove, anche all'estero.
E, per lavoro, sono anche docente: in 20 anni di attività, sono circa cinquemila le persone che ho seguito in aula (e non solo) come formatore.

Fra l'esperienza da allievo e quella di docente, perciò, un'idea riguardo ai diversi format di apprendimento me la sono fatta.
Un'esperienza che conferma le maggiori potenzialità della formazione "dal vivo" rispetto agli altri strumenti di apprendimento: quasi sempre, infatti, il corso è più funzionale per acquisire competenze più solide e portare a casa risultati più stabili (in termini di efficacia pratica di quanto appreso).

Frequentare un corso offre infatti più di un vantaggio. 
Fra tutti, ho individuato 5 benefici che solo un corso di formazione può darti se vissuto in prima persona con un buon trainer (o più di uno).
Eccoli:        

5 vantaggi di un corso di formazione

5 vantaggi di un corso di formazione

1. Vivi e assimili un'esperienza diretta

L'esperienza è il modo migliore per imparare. Specie se è divertente (l'outdoor training ne è un ottimo esempio).
Un conto è sentir parlare di qualcosa, altro è viverla sulla propria pelle. 
Un'esercitazione pratica vale molto più di tanta teoria perché coinvolge tutta la persona e non solo il suo aspetto psicologico. Permette di attivare più velocemente le energie fisiche, emozionali e cognitive necessarie per assorbire in maniera totale quanto sperimentato praticamente. Parlo naturalmente dei corsi dove non ci si limita a sciorinare solo nozioni teoriche ma si lavora anche con un training operativo e concreto.     

2. Svisceri meglio gli argomenti più importanti  

In genere, non tutto di una materia è facile e comprensibile allo stesso modo. Inoltre, sullo stesso tema nel tempo si aggiungono elementi innovativi, derivanti da nuovi studi e approfondimenti degli esperti. 
Un buon docente ti aiuterà, perciò, a stare al passo e mettere a fuoco proprio gli aspetti principali, quelli più rilevanti e utili per la tua formazione. 
Per capire fino in fondo (e nel modo corretto) alcuni argomenti, infatti, non bastano i concetti teorici ma occorre affrontarli e sviscerarli in maniera più pratica. Solo vedendoli nel concreto (cosa che il trainer ti aiuta a fare) puoi acquisire la padronanza e le competenze necessarie a gestire quella materia anche nei suoi aspetti più critici e delicati.
Un trainer preparato è un trainer aggiornato. Chi meglio di lui, perciò, potrà farti conoscere anche ciò che di nuovo sta emergendo su quel tema: le teorie più recenti, i dati e le analisi più approfonditi, le revisioni di alcuni principi o, addirittura, la loro messa in discussione.   
Anche sotto questo aspetto, perciò, emerge la forza del corso, grazie alla sua maggiore dinamicità e attualità rispetto agli altri strumenti educativi. 

3. Puoi fare domande per approfondire  

Un corso "live" offre anche questa preziosa opportunità: chiedere e ottenere subito dal trainer delucidazioni, chiarimenti o maggiori dettagli sull'argomento trattato.
Non sempre interpretiamo correttamente -secondo le intenzioni di chi parla- i messaggi che ascoltiamo. I fraintendimenti, nella comunicazione, sono dietro l'angolo, si sa. 
Essere presenti quando il docente spiega ci regala quindi la meravigliosa occasione di poter verificare subito se abbiamo capito bene la sua trattazione e, nel caso ci fossero dubbi, ci consente di poterli fugare rapidamente. Difficile ottenere la stessa chiarezza con altri format: in genere le eventuali incomprensioni rimangono a causa della fissità dei concetti esposti.      

4. Apprendi anche dal confronto con gli altri partecipanti  

In aula non sei da solo. Al tuo fianco ci sono anche altre persone interessate ad ascoltare, sperimentare e imparare dal trainer. I "compagni di corso" sono una risorsa preziosa, ricordalo sempre! Già, perché, per poco o molto che sia, durante il corso con loro ti confronti e ti arricchisci: magari con qualcuno di loro condividi un'esercitazione, con altri scambi due parole al coffee break, qualcun altro ti offre ottimi spunti coi suoi suoi interventi, e non è infrequente che tu possa ricevere e dare feed back con tutto il gruppo. Senza sottovalutare, poi, uno dei benefici maggiori che derivano dal fare un corso in compagnia: divertirti, ampliare la tua rete di relazioni e rendere più piacevole (e produttivo) il tempo dedicato alla tua formazione. Sfido a trovare gli stessi stimoli in un libro!  

5. La "full immersion" ti mantiene più concentrato e ricettivo  

Un corso di formazione standard dura in media 8 ore. Una giornata intera (o più di una), cioè, in cui la tua attenzione rimane focalizzata sul tema trattato, con ben poche distrazioni. Sai che proprio questa "full immersion" rende più vigili e ricettivi ad imparare?
Passare tutta la giornata "sul pezzo", infatti, attiva rapidamente i processi cognitivi funzionali per apprendere: dall'intelligenza all'intuizione, all'attenzione, alla memoria, all'abilità e alla comprensione. Un impegno intenso e concentrato che fa emergere energie e risorse individuali sopite, ideali per acquisire consapevolezze e competenze in tempi molto brevi. 
Un processo grazie a cui, in genere, si innesca facilmente anche una buona dose aggiuntiva di entusiasmo e motivazione in chi partecipa, utilissima per mettere poi a frutto quanto appreso. Se hai partecipato ad un buon corso di formazione, sai di cosa parlo.
Un valore aggiunto che può dare una forte accelerata alla tua preparazione: un video o un libro ti danno il vantaggio di adattare i tuoi studi ai tuoi tempi ma, sicuramente, questo avviene a discapito del tuo focus di apprendimento. Non sottovalutarlo.    
   

Come ho già detto in premessa, quest'articolo non vuole dimostrare che un corso sia sempre da preferire ad un testo (o video, ecc...).

A me per primo, in più di un caso, sono bastati libri o tutorial per avere una buona "infarinatura" su alcuni argomenti trasversali al mio lavoro.
Ed io stesso ho scritto degli e-book e registrato dei video corsi su temi inerenti la formazione.
Se non ravvisassi che possono fungere allo scopo, di certo non avrei investito lì parte del mio tempo.

Ciò non toglie che i 5 vantaggi indicati sopra siano da tenere molto in considerazione ogni qual volta ci si appresta ad ampliare le proprie competenze.
Mi piacerebbe molto se, su questo, tu volessi lasciare un tuo commento basato sulla tua esperienza. Che ne pensi? 

Massimo Fancellu
 

Sono un formatore e un Coach professionista specializzato nello sviluppo dei Team aziendali. Col mio metodo “TEAM IN 3 PASSI” aiuto i Team di lavoro che vogliono essere più efficaci ed efficienti. Questo in azienda significa lavorare con più affiatamento, maggior benessere e aumentare la produttività del gruppo.

Fai click Qui per lasciare un commento 0 commenti
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.