Massimo Fancellu

Coaching per il team

Perché serve l'umorismo in azienda? Ve lo spiego nella mia intervista su "Meeting e Congressi" - Massimo Fancellu

Perché serve l’umorismo in azienda? Ve lo spiego nella mia intervista su “Meeting e Congressi”

Che l'umorismo, ovvero la capacità di prendere le situazioni meno sul serio, sia un atteggiamento vincente per lavorare serenamente e fruttuosamente nelle organizzazioni, io lo sostengo da anni.

Da anni, infatti,  nei miei corsi con le aziende sul "Benessere emozionale", uso anche esercizi umoristici per aiutare i partecipanti a cambiare prospettiva e alleggerire il modo di affrontare le difficoltà. Un approccio che aiuta ad eliminare stress e tensioni lavorative quasi sempre non necessari.

Da anni, poi, accarezzavo l'idea di poter lavorare in aula con un corso totalmente dedicato a sviluppare l'umorismo al lavoro.
"Ridere in azienda", il  corso (divertente!) condotto  lo scorso inverno a Milano e Roma con i dipendenti di una multinazionale del settore tecnologico, è stato il coronamento di questa mia intuizione e intenzione di innovare in chiave più leggera ma altrettanto (e forse più) efficace la tradizionale formazione aziendale.  

Corso che, a breve, replicherò con un'altra organizzazione qui in Sardegna, a conferma del fatto che da più parti si inizia ad avvertire il bisogno di sdrammatizzare e affrontare con maggior  leggerezza il lavoro per portare risultati positivi.  

Le potenzialità del team building umoristico svelate dai coach 

Articolo Sbalzi d'umore su Meeting e Congressi

Articolo Sbalzi d'umore su Meeting e Congressi

Ben venga, perciò, l'articolo dedicato al tema dell'umorismo in azienda da Meeting e Congressi, il più autorevole e riconosciuto mezzo d’informazione della meeting e incentive industry italiana.
A pagina 82 dell'ultimo numero della rivista (set-ott 2018), infatti, a firma di Teresa Chiodo, trovano posto ben quattro pagine fitte di riflessioni e approfondimenti sul valore delle risate in azienda quale risorsa relazionale utile a creare coesione e benessere.

Argomento che nel suo articolo "Sbalzi d'umore" la giornalista ha approfondito mediante delle interviste realizzate con alcuni coach & team builder "avvezzi" all'uso di un approccio creativo e all'insegna dello humor nella formazione coi team di lavoro.

E, non senza una punta d'orgoglio (lo ammetto!), segnalo che il mio è uno fra i nomi dei coach chiamati in causa per spiegare le potenzialità del team building umoristico nelle organizzazioni.
Ad esempio, per ottenere informazioni sullo "stato di salute" aziendale e sul "clima" lavorativo, ma anche per costruire empatia e spirito di squadra fra colleghi, o come vero e proprio "convertitore emozionale".

Ma non voglio svelarvi troppo! Vi invito, piuttosto, a leggere quest'interessante articolo in cui, grazie anche al prezioso contributo degli altri due colleghi coach intervistati, sono sicuro troverete ottimi spunti di riflessione sull'importanza (e sulla necessità) di usare l'ironia per alleggerire gli stati di costante pressione lavorativa.

Da parte mia, non posso che ringraziare Teresa Chiodo, autrice dell'articolo, per l'opportunità che mi ha offerto di parlare di questa innovativa e creativa attività formativa, augurando al contempo a tutti voi una buona lettura!

E-book "Organizzare e gestire una riunione"

La guida pratica e completa per imparare, fase per fase, a preparare e condurre riunioni efficaci, concrete e con tempi certi.
Include  5 schede operative con le "Domande del coach"! 

Massimo Fancellu
 

Sono un formatore e un Coach professionista specializzato nello sviluppo dei Team aziendali. Col mio metodo “TEAM IN 3 PASSI” aiuto i Team di lavoro che vogliono essere più efficaci ed efficienti. Questo in azienda significa lavorare con più affiatamento, maggior benessere e aumentare la produttività del gruppo.

Fai click Qui per lasciare un commento 0 commenti
Licenza Creative Commons
Quest'opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia.